Quando

Quando seguo le curve assecondando la tua schiena come fossimo un unico essere fuso, quando sento di essere parte di un intorno fatto di colori odori e immensità e che ogni volta bevo e mangio con gli occhi bocca e pelle, quando sento nella velocità e in quelle improvvise accelerazioni il brivido che mi attraversa…e…

Il clochard

Fuori di casa in punta di piedi nel buio della prima mattina, nel silenzio immobile, muovendomi come fanno i topi cercando angoli della strada o il buio tra i lampioni. …arrivo alla stazione e  un clochard seduto sugli scalini del binario mormora, si lamenta di una povertà del nuovo millennio di città ricche, risorse insufficienti…malattie…

Il cuore non ha rughe

…. Sono nata col marchio dell’inquietudine, il mio modo di sentire le emozioni, il mio essere senza pelle sempre costantemente nuda, mi ha buttato alla ricerca di qualcosa che nemmeno sapevo cosa fosse l’importante erano le emozioni. Dovevo sentirle, dovevano graffiarmi, lasciare il segno, cicatrici… Sentirmi viva anche nel dolore. Potevo avere tutto si, tranne …

Ogni strada porta a te

Ciao, stasera credo sia giusto scriverti una lettera domani forse potrei cambiare idea e tu sai quanto mi piaccia la spontaneità, quel buttarmi sempre a capofitto…. Ecco, beh…. Stasera…. Dopo esattamente 4 mesi di lock down sono uscita con amici a vedere un concerto. Una di quelle cose che ho fatto decine e decine di…

Dipende….

Si lascia quando non si ama più, si lascia quando si ama di più…. Si lascia andare…. Si vorrebbe morire. Non ci si riconosce allo specchio e ci si rende conto di aver investito così tanto da essersi dimenticate di nutrire noi stessi…. Io ho lasciato perché amavo troppo, visceralmente, disperatamente, con abnegazione totale, ciecamente…

Clessidra e tempo fallito….

Scrivere per me è urgenza è far uscire con la pressione più incontenibile che esiste parole lacrime ricordi emozioni. Il tempo che ti ho dato amore mio è stato carne sale sangue… Sono usciti da me per sempre lasciando oggi un vuoto straziante. Come una mutilazione, un raccapricciante moncone ancora sanguinante che pende dal centro…

Uspavanka za radmilu m

Dammi il tuo respiro stanotte e Lascialo correre sulla pelle calda del mio corpo perché ti senta come si sente un brivido…. Dammi la piega dolce del tuo sorriso incerto che scava la mia anima inquieta… Dammi un sogno per stanotte che sia senza lacrime e senza rimpianti, che sia colorato dalla tua musica… Regalami…

Tasca bucata

Ho sempre un buco nelle tasche…. Infilo le dita camminando…. D’estate giocherellando sento sotto i pantaloni la mia pelle calda, d’inverno ogni tanto dimentico soldini o biglietti…..oggi camminando ho capito che ho perso anche te da quella tasca…. Inizialmente ci rimanevi dentro appena appena e se ti infilavi un po’ di più nel buco io…

Fede

Ho sfilato il tuo anello…. Quello che tornavo a casa a cercare disperata e ansimante quelle rare rarissime volte che dimenticavo…. Le mie dita sono nude e tristi senza di te…. Sai che ti amerò sempre? Si Esattamente come il primo giorno perché nonostante tutto, amori come il nostro, marchiano a fuoco il cuore per…

Io sono la vita

Anche quando non ci sarà più la tua luce io troverò lo spiraglio che filtra da sotto quella porta, sarò il brusio pacato delle mie parole sussurrate sotto le lenzuola…. per me soltanto. Mi cercherai, lo so, mi troverai come sempre in ciò che non ti saresti aspettato mai…. In quella ruota di vino sotto…

Volare

Volare senza sapere dove sentire solo intorno lo spazio e la voglia di appartenere al cielo all’aria alle nuvole al vento. Volare e sentire il brivido lungo la schiena nuda della pioggia che lava via le lacrime e la lingua che assaggia sapori nuovi. Volare finalmente volare senza meta solo volare finalmente volare. Solo una…

Il buio oltre la siepe

Sempre così…. Io. Se c’è da saltare da uno scivolo …. O buttarmi da un trampolino…. Prima di decidermi a salire passa un tempo quasi infinito …. Poi in un attimo decido… Salgo tutti gli scalini passo dopo passo uno alla volta contandoli, vedo la gente diventare piccola, il cielo più vicino, lo stomaco che…

Sunrise

Come star sotto la pioggia di un temporale di emozioni fortissime. Tutto tutto tutto….. Felicità tristezza mani bocche musica poesia cinema sesso cibo vino viaggio mare cielo terra…. Una tempesta bellissima enorme come un’ onda che ti investe e ti butta stremato sulla riva…. E poi come un naufrago…. Svieni al sole…. E poi ti…

Matematica

Caro amore mio…. Sto per lasciare l’isola e con quella lascio anche il tuo corpo i tuoi occhi e il tuo abbraccio. Ti lascio questa lettera perché tu possa tenere le mie parole sempre vicine sempre pronte ad essere lette perché ti possano attraversare lasciandoti un’impronta sul cuore che abbia la mia forma la forma…

Si muore un po’ d’estate….

È così per me l’estate, è sentirmi rallentare il battito …. Quasi fino a svenire…. cedere arrendevole alla calda sonnolenza del meriggio, passare oziosamente un dito sulla condensa fredda della bottiglia percepirne il refrigerio e assaporarne sollievo e desiderio. Per me l’estate è cercare il lato fresco del cuscino mentre le tue dita calde percorrono…

Quando viaggiavo….

Quando viaggiavo il tempo improvvisamente si fermava e anche tutto il resto, le emozioni, gli incontri, la gente, le esperienze, il luogo, tutto sembrava entrare in una bolla tempo spazio sospeso. Esisteva solo il qui e ora e la meravigliosa sensazione che importasse davvero soltanto quella parentesi galleggiante. Ricordo l’eccitazione della partenza, l’insonnia adrenalinica e…

Un’anima divisa in due

Così come sempre un bivio. Da una parte la strada di sempre… Dall’altra la svolta ….di sempre. Immobile nel buio il respiro sospeso le ciglia che lente s’aprono e chiudono come trasparenti ali di farfalla…. Il respiro che alza appena appena il petto… io lo sento il suo rumore e uno spasmodico furto d’aria come…

Diagnosi

E vorrei dire di quando hai dentro così tante parole e si forma un ingorgo nella gola pronto a esplodere ma proprio mentre stai prendendo la penna per scrivere improvvisamente pensi non ce la faccio e le parole restano appese alle corde vocali bagnate da lacrime che escono direttamente dal cuore aritmie di pensiero infiammazioni…

Kevin

Non ce l’ho col mondo perché va avanti…. Perché tutti continuano a sorridere e mangiare e correre. Non ce l’ho con la vita che è così precaria e lo sai solo quando ti è sfuggita dalle mani come sabbia e vento ….. Non ce l’ho perché il sole ancora sale e scende imperterrito ogni santo…

Sabbie mobili

Con il cuore stracciato in due pezzi uguali uguali uno che dice voglio restare e l’altro che dice scappa. E le gambe che sprofondano nella palude densa dell’incertezza. Quante volte vorrei sapere cosa fare dove andare come fare. Io non Lo so….. Ho l’anima stritolata in una morsa. Tu mi fai male.le mie labbra dicono…